Fashion Brand HeadQuarter

  • 1 copia
  • 4 copia
  • bottega-atelier copia
  • IMG_0170 copia
  • Nuova immagine copia

Un antico palazzo ristrutturato, sede degli uffici amministrativi e direzionali, un vecchio e rustico annesso reinterpretato in chiave contemporanea che ospita i laboratori di ricerca, prototipazione e produttivi: questo lo sfondo del progetto di interior design degli headquarters di una nota azienda del lusso made in Italy.
Linguaggi architettonici contrapposti sembrano dialogare immersi nell’uniforme e soffusa atmosfera dai toni smorzati e volutamente neutri: il bianco domina l’involucro ed il suo interno come perfetto trait d’union di contenitore e contenuto.
Il progetto ha riguardato la fornitura del complesso nella sue interezza, dagli uffici alla mensa, dai laboratori alle sale riunioni, dalla guardiania all’intero sistema comunicativo interno, dalla reception al museo aziendale, analizzando e risolvendo la molteplicità delle necessità insite in ciascun ambito.
Particolare attenzione è stato ad esempio riservato allo studio dei tavoli dell’ufficio prototipi, cuore progettuale dell’azienda, che necessitava di isole operative specializzate, dalle elevate prestazioni tecniche, esplicitate in un design moderno, sobrio ed essenziale, che sapientemente ha saputo celare o dissimulare la massiva dotazione tecnologica. Qui il piano in multistrato bianco bordato in massello presenta inserti in quarzo tecnico per il taglio dei materiali, le cassettiere sospese sembrano calarsi da sotto il top per lasciare completamente libero il pavimento, mentre speciali lampade abbracciano la postazione illuminando naturalmente ed uniformemente il piano di lavoro.
Altrettanto interessante il lavoro nelle aree comuni, come nella grande sala riunioni, spazio mutevole e adattabile, in cui si svolgono riunioni, pranzi di gala o addirittura sfilate. Qui i grandi tavoli totemici che abitano lo spazio possono trasformarsi, grazie ad un meccanismo appositamente ingegnerizzato nascosto entro la gamba, e mutare in panche, banchi o passerella.
L’assenza di tono e di salti di colore è un diktat dominante nella molteplice tipologia di arredi eleganti, sobri e contemporanei, abitati dalle tecnologie più innovative, sempre celate per non sovrapporsi ai protagonisti di questa messa in scena dal gusto ricercato ed essenziale.

Torna a latest